AVS/AI/IPG

Obbligo di versamento dei contributi AVS per i salari di bassa entità nell’ambito culturale
Dal 1o gennaio 2010 i datori di lavoro nei settori di produzioni teatrali e di danza, orchestre, produttori di supporti audio o audiovisivi, emittenti radiofoniche o televisive e scuole del settore artistico sono soggetti automaticamente all’obbligo di versamento dei contributi AVS/AI/AD e alla loro detrazione dal salario. Questo vale anche per i salari inferiori ai CHF 2’300.–.

Promemoria sull’articolo 34d capoverso 2 OAVS (Migliore sicurezza sociale per gli operatori culturali)

Contributi di sostegno alla cultura, obbligo di versamento dei contributi AVS e/o obbligo fiscale
I contributi di sostegno alla cultura sono in parte soggetti all’obbligo di versamento dei contributi AVS e devono in parte essere dichiarati a livello fiscale come redditi dell’attività lucrativa.

Documento sui contributi di sostegno alla cultura e sull’obbligo di versamento dei contributi AVS (in tedesco, PDF)

Documento sui contributi di sostegno alla cultura e sull’obbligo fiscale (in tedesco, PDF)